Marzo 2019

Fisco contesta ricavi in nero: indagini sui dipendenti

Una recente pronuncia afferma che è legittimo per il fisco poter contestare entrate e ricavi non dichiarati (e dunque in nero) sulla base di ispezioni ed indagini bancarie effettuate in capo ai dipendenti della società.

Si evince un irrituale modus operandi secondo il quale è stato finanche invertito l’onere della prova, poiché – a questo punto spetta al contribuente dimostrare la provenienza delle movimentazioni sospette se è dipendente di una società che sembrerebbe non retribuirlo a dovere.

continua a leggere

Gennaio 2019

Debiti: saldo e stralcio per chi è in difficoltà

AL VIA IL SALDO E STRALCIO PER LE PERSONE FISICHE CHE VERSANO IN GRAVI DIFFICOLTÀ ECONOMICHE

La  Legge n. 145/2018 (Legge di Bilancio 2019)  ha introdotto, per le persone fisiche,  il cosiddettoSaldo e stralcio” ossia una riduzione delle somme dovute, per alcune tipologie di debiti riferiti a carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017. I carichi devono derivare da omessi versamenti dovuti in autoliquidazione in base alle dichiarazioni annuali, con esclusione continua a leggere

Novembre 2018

PACE FISCALE: tutte le novità sulla definizione agevolata

1) Definizione agevolata delle controversie tributarie

Ai sensi dell’art. 6 del Decreto Legge 23 ottobre 2018 n. 119 , le controversie attribuite alla giurisdizione tributaria in cui è parte l’Agenzia delle Entrate, aventi ad oggetto atti  impositivi, pendenti in ogni stato e  grado  del  giudizio, continua a leggere

Marzo 2018

Parcheggio: strisce blu collegate all’ ISEE

Un’interessante sentenza legittima la scelta del comune di collegare le tariffe per la sosta nei parcheggi con strisce blu,  all’indice ISEE del proprietario del veicolo.

La giurisprudenza recentissima nella sentenza Tar Piemonte Sez. II, sentenza del 17 gennaio 2018 num. 90, ha affermato che è possibile collegare le tariffe per la sosta dei residenti nei parcheggi con strisce blu al loro rispettivo indice ISEE (indicatore della situazione economica equivalente).

continua a leggere

Marzo 2018

ROTTAMAZIONE BIS 2018: la nuova rottamazione delle cartelle esattoriali

Dopo l’ampia adesione alla rottamazione che ha consentito a molti di poter pagare somme notevolmente inferiori a quelle dovute al fisco, sono stati riaperti i termini per aderire alla rottamazione delle cartelle esattoriali.

La rottamazione bis non è altro che il proseguimento, anche nel 2018, del beneficio fiscale introdotto l’anno scorso con l’articolo 6 del Dl 193/2017, convertito con modificazioni nella legge 225/2017, che aveva riconosciuto la possibilità per i contribuenti di optare, previa apposita domanda, per la definizione agevolata dei carichi affidati all’Agenzia della Riscossione e notificati dal 1° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2016.

continua a leggere